Trofeo Alessandri, around Argentario

Sabato e Domenica, organizzate dal Circolo Nautico e della Vela Argentario di Cala Galera, si sono disputate le regate veliche del Trofeo Alessandri per J/24 e Around Argentario per le imbarcazioni di Altura. Il Trofeo Alessandri, giunto alla sua nona edizione, è disputato in memoria di Ferdinando Alessandri un amatissimo istruttore di vela, venuto a mancare precocemente ed i suoi amici lo ricordano organizzando questa regata alla quale partecipano tanti neofiti di questo bellissimo sport.

 

Sabato e Domenica, organizzate dal Circolo Nautico e della Vela Argentario di Cala Galera, si sono disputate le regate veliche del Trofeo Alessandri per J/24 e Around Argentario per le imbarcazioni di Altura. Il Trofeo Alessandri, giunto alla sua nona edizione, è disputato in memoria di Ferdinando Alessandri un amatissimo istruttore di vela, venuto a mancare precocemente ed i suoi amici lo ricordano organizzando questa regata alla quale partecipano tanti neofiti di questo bellissimo sport.
 
Sabato le condizioni di vento ideali, (vento di sud est poi girato a sud di intensità tra 8 e 10 nodi) hanno permesso la disputa di ben tre prove.
Le vittorie sono andate:
per i J24: ad “American Passage” di Paolo Rinaldi (la prima e la terza prova); ed a “Pelle Nera” di Gianni Riccobono (la seconda prova).
Per l'Altura:
nella categoria “I.R.C.” Regata:
a “Pierservice-Luduan” il Grand Soleil 46 di Enrico de Crescenzo la prima prova; a “Id&a” il Comet 36 di Augusto Massaccesi la seconda prova ed a “Barracuda”, il Comet 33 di Mario Rolla, la terza prova.
Nella categoria I.R.C. Diporto tutte e tre le prove venivano vinte da  “B.Lex- Vele del Cuore” il Dufour 35 di Benedetta Iovane, timonata da Salvatore d'Amico.
Domenica era in programma la regata costiera con partenza da Porto Ercole ed arrivo davanti allo YCSS a Porto Santo Stefano (circa 13 miglia).
La mancanza di vento costringeva il Comitato a ritardare la partenza di un'ora; la partenza comunque veniva data alle 11.00 con pochissimo vento, proveniente da scirocco, e mare piatto. Dopo circa 30 minuti però, il vento cambiava direzione provenendo da ponente, rivoluzionando le posizioni e favorendo le imbarcazioni che avevano scelto il percorso a ridosso della costa e dell'Isolotto d'Ercole. Il vento saliva fino a circa 10 nodi impegnando i partecipanti in una bellissima bolina fino all'altezza dell'Argentarola e poi in poppa fino al traguardo a Porto Santo Stefano.
Primo dei J24 “Indiana J” di Manuela Santarcangelo seguito da “American Passage” e “Pelle Nera”.
Nell'Altura, nella categoria I.R.C. Regata, primo “Pierservice-Luduan” seguito da “Id&a” e da “Barracuda”.
Nella categoria I.R.C. Diporto, che però aveva un percorso più breve con traguardo all'Argentarola, primo “Galahad” il “Prototipo di Gerhard Niebauer, seguito da  “B.Lex- Vele del Cuore ”e da “Fiammetta” un X 372 di Petrongari-Roberti.
Per la Classifica Generale salivano sul podio: 
J24 
1° “American Passage” di Paolo Rinaldi;
2° “Pelle Nera” di Gianni Riccobono;
3° “Avoltore” di Massimo Mariotti.
I.R.C. Regata
1° “Pierservice-Luduan” di Enrico de Crescenzo;
2° “Id&a” di Augusto Massaccesi;
3° “Barracuda” di Mario Rolla.
I.R.C. Diporto
1° “B.Lex-Vele del Cuore” di Benedetta Iovane;
2° “Galahad” di Gerhard Niebauer;
3° “Fiammetta” di Petrongari-Roberti.
La premiazione, presso la sede del Circolo a Cala Galera, veniva preceduta da un simpatica cerimonia di premiazione e consegna degli attestati ai ragazzi che hanno partecipato ai Corsi di Scuola Vela Invernale organizzati dal CNVA a Porto Ercole.
 

«
»

Chi Siamo

Il Circolo Nautico e della Vela Argentario nasce dalla fusione avvenuta nel 1974 fra il Circolo Vela Argentario e il Circolo Nautico Porte Ercole...

Seguici su:

   

Contatti

Per informazioni generali, compresa la registrazione, vi invitiamo a contattarci all'indirizzo:
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 0564/833804
 0564/833904
Cala Galera, Porto Ercole 58018 (GR)